INTERVISTA AL DIRETTORE GENERALE ALESSANDRO COSSU

La Sangiustese, dopo il brillante finale della scorsa stagione, si è rimessa subito al lavoro, ufficializzando i primi movimenti.
Direttore in questi giorni sono arrivate le prime conferme. Che cosa ci aspetta nei prossimi giorni?
Dopo questa settimana in cui abbiamo sistemato alcune questioni importanti, nei prossimi giorni ci prenderemo un po’ di meritato relax, anche se continueremo comunque ad occuparci di questioni inerenti la Società, come l’iscrizione e l’organizzazione del ritiro. Colgo l’occasione per dire che presto saranno comunicati anche dei cambiamenti inerenti allo staff della prima squadra, oltre alla conferma nel campo della comunicazione e al cambio di ruolo per Massimo De Reggi, passato dal campo all’importantissimo ruolo di fisioterapista che curerà anche il recupero degli infortunati. Un ringraziamento particolare per il prezioso lavoro svolto va al viceallenatore Raffaele Gesuelli, al preparatore atletico Marco Minnucci e al massaggiatore Luigi Barlocci. Trascorse le vacanze, ci rimetteremo subito sotto e completeremo il lavoro.
Sono previsti anche dei movimenti in uscita?
Dopo Cheddira al Parma, ci saranno dei giocatori come Massaroni, Tizi e Argento che rientreranno alle rispettive Società di appartenenza per fine prestito ed altri come Carnevali, Papavero e Pluchino che a malincuore non saranno più noi perché non previsti nel nostro futuro progetto calcistico. Dobbiamo ringraziare tanto ognuno di loro per quello che ci hanno dato durante la scorsa stagione, sia dentro lo spogliatoio che in mezzo al campo, augurando loro le migliori fortune. Sono sicuro che, viste le loro qualità, non faranno fatica a trovare gli stimoli giusti.
Anche a livello di Juniores, dopo la positiva stagione scorsa, si sta muovendo qualcosa?
Inizieremo a riorganizzarci verso la fine di giugno, ma di sicuro continueremo a giocare ancora più sotto-età rispetto all’anno scorso, con i 2004 e 2003. Stiamo già lavorando per questo. Dopo il 30 di giugno si definiranno anche staff e organico della Juniores. Raccio, Ercoli, Doci Guzzini, Basconi e Niane, ragazzi virtuosi che si erano già aggregati nel finale della stagione passata alla prima squadra, partiranno con noi in ritiro e credo che faranno parte della futura rosa della prima squadra. Quando comunque dalla Juniores salgono 5/6 elementi vuol dire che si è lavorato bene e dunque rinnovo i complimenti a chi tanto bene ha lavorato nella scorsa stagione.