JUNIORES: SANGIUSTESE – REAL GIULIANOVA 3-0

CAMPIONATO NAZIONALE JUNIORES, GIRONE “I”
XXVI^ GIORNATA

SANGIUSTESE – REAL GIULIANOVA 3-0

SANGIUSTESE: Raccio, Di Rosa, Nepa, Guzzini, Doci, Girotti, Niane (19’ st M’binte), Ercoli (35’ st Rogani), Messi (22’ st Matteo), Kamara (30’ st Mastrillo), Frontini (32’ st Pianaroli). A disposizione: Apolloni, Lazzarini, Scoponi, Tarsilla. All. Adolfo Rossi.
REAL GIULIANOVA: D’Ilario (30’ st Quaranta), Mauloni (45’ pt Ricchioni), Splendiani, Malavolta, Di Giuseppe, Cipriani, Menei, Fondrieschi (22’ st Marroni) Pierabella (39’ st D’Andrea), Forcini, Staffelli (1’ st Francioni). All.: Giulio Ettorre.
ARBITRO: Sig. Renzi della sezione di Pesaro.
ASSISTENTI: Sigg. Bellagamba e Ramadori della sezione di Macerata.
RETI: 29’ pt Kamara, 19’ st Messi, 34’ st Ercoli.

TORRE SAN PATRIZIO– La Juniores della Sangiustese batte per 3-0 nel match delle 16:00 a Torre San Patrizio il Real Giulianova e si proietta con grande ottimismo per il proprio secondo posto verso l’ultima gara della regalar season, in programma venerdì prossimo.
Il pregevole tocco di Messi smarcava nella prima frazione Kamara che a tu per tu con il portiere abruzzese non gli lasciava scampo portando in vantaggio i padroni di casa.
Ripresa sempre in controllo per i rossoblù con mister Ettorre a far ruotare gli effettivi ed un Raccio sempre attento a blindare la propria porta.
Il bis arrivava in mischia con Messi, il 3-9 portava la firma di Ercoli servito da
M’binte.
Soddisfattissimo il tecnico locale Adolfo Rossi.
“In questa partita cercavamo risultato e prestazione. Li abbiamo ottenuti – ha dichiarato il tecnico – pur soffrendo nei primi minuti.. Siamo passati in vantaggio con un bellissimo goal frutto di una palla filtrante capitalizzata da Kamara. Nonostante tante azioni create e non concretizzate la partita poi è stata chiusa nella ripresa quando siamo entrati in campo concentrati e dopo una mischia abbiamo finalmente raggiunto il raddoppio per poi alla fine trovare anche il tris. Al di là del punteggio che poteva essere ancora più largo, i ragazzi si sono comportati bene come atteggiamento, gioco e aggressività e questo è di buon auspicio per la partita di Isernia nella quale saremmo costretti nuovamente a vincere per mantenere il secondo posto”.