IL PUNTO DEL DIRETTORE

Le dichiarazioni di Cossu

INTERVISTA AL DIRETTORE GENERALE COSSU

Messo in archivio con il pirotecnico pareggio per 2-2 il secondo turno infrasettimanale in quel di Giulianova, i rossoblù si sono immediatamente rituffati in clima campionato.
Domenica al Comunale arriverà l’Avezzano di Mister Giampaolo, un avversario non certo dei più morbidi.
A tracciare il quadro della situazione è il Direttore Generale Cossu.
“Al Fadini è stata una gara molto tosta – ha esordito il DG – ma sapevamo bene cosa ci aspettasse. Nonostante ciò, nei primi 20’ abbiamo un po’ subito la situazione, accusando il colpo e soffrendo un po’ sia dal punto di vista tattico, sia per il clima generale che si crea sempre in quello stadio. Al di là del numero dei tifosi e del loro incitamento, il Giulianova si è dimostrato squadra temibile anche in campo, con giocatori importantissimi, mi riferisco ad esempio ad elementi come Tozzi Borsoi e Frulla, che sono entrati dalla panchina e che sono capaci di fare la differenza”.
Un esame di maturità superato.
“Nel finale forse abbiamo sofferto un po’ troppo, ma ad onor del vero va detto che anche noi abbiamo avuto tantissime palle gol, sprecato tantissime occasioni. Torno a ribadire che se riuscissimo a prendere meno gol, diventeremo davvero una squadra ancora più importante. Sia chiaro, questo non vuol dire che abbiamo un problema in difesa, la responsabilità è sempre di squadra, ma stiamo lavorando per migliorare anche questo aspetto” ha proseguito Cossu.
Anche il match con l’Avezzano rappresenterà un bel banco di prova.
“Sarà una gara complicatissima e non lo dico tanto per dire – ha concluso il DG – abbiamo di fronte una squadra pericolosissima che a questo punto del campionato poteva stare benissimo prima in classifica vista la rosa fenomenale. Sicuramente i biancoverdi attraversano qualche problema, ma sicuramente si sveglieranno e li troveremo lassù anche se in questo momento hanno accumulato un po’ di ritardo”.